Monthly Archives: February 2014

scaricare_immagini_google_drive_danielebazzano

Scaricare Immagini da Google Drive

Google Drive, la più recente evoluzione di Google Docs, è una suite online di programmi per la gestione di documenti, presentazioni, tabulati (spreadsheet) e form. Pensala come una raccolta dei classici programmi di Microsoft Office (Word, Excel, PowerPoint, ecc.), ma disponibile gratuitamente tramite browser e con funzioni avanzate di collaborazione sul Web.

scaricare_immagini_google_drive_danielebazzano

L’altro giorno mi si è presentato un problema, la cui soluzione potrebbe aiutare anche te. Un cliente mi ha passato un documento con un brief aziendale su Google Drive, e avevo la necessità di scaricare le immagini in essa contenute per integrarle nella presentazione della strategia di marketing che stavo preparando.

Il problema, però, sta nel fatto che Google Drive non permette di scaricare le immagini sul proprio computer. Sì, puoi scaricare il documento in PDF, esportare la pagina che ti interessa in JPG, e poi ritagliare l’immagine che ti serve con un qualsiasi editor di immagini (Anteprima su Mac, ad esempio).

Tuttavia, capisci bene che questa non è esattamente una soluzione pratica. Soprattutto, se le immagini contenute nel documento sono tante. Allora, ho fatto un paio di prove, ed ho scoperto un metodo davvero semplice e veloce di scaricare immagini da Google Drive.

Ti basta semplicemente andare nel menu “File”, selezionare “Download as…” e poi selezionare “Web Page”. Questa impostazione, scarica sul tuo computer una versione del documento che mima le fattezze di una normale pagina web che apriresti sul tuo browser.

E qui sta il bello. Dentro l’archivio ZIP contenente il file .htm della tua pagina web scaricata, troverai anche una cartella “Immagini”, contenente tutte le immagini che si trovano all’interno del documento!

Et voilà, ho impiegato tre secondi per avere immediatamente a disposizione tutte le immagini di cui avevo bisogno in formato JPG, pronte per essere modificate, copiate o utilizzate in altre applicazioni.

 

Che ne dici? Facile, no?

 

Foto del post di Mr.TinDC su Flickr.

firmare-documento-mac-danielebazzano

Firmare un Documento dal tuo Mac

Se hai un Mac, forse ti interesserà sapere che puoi firmare digitalmente i tuoi documenti, evitando la tediosa trafila: stampa documento, firma a penna, scansiona.

firmare-documento-mac-danielebazzano

Il programma Anteprima, infatti, permette in poche semplici mosse di digitalizzare la tua firma acquisendola tramite webcam, e riprodurla su un documento PDF ogni volta che desideri.

L’unico requisito è avere installato sul tuo Mac Lion (10.7), Mountain Lion (10.8) o Mavericks (10.9). Non è possibile utilizzare questa funzione con versioni di OsX meno recenti.

Ecco i passi da seguire.

1) Scrivi la tua firma con inchiostro nero su un foglio bianco. Assicurati che il tratto sia continuo e ben leggibile.

2) Apri Anteprima sul tuo Mac, e dal menu “Strumenti”, seleziona “Annotazioni” –> “Firma”. Si aprirà la barra degli strumenti sul documento corrente. La funzione “Firma”, sarà selezionata in blu.

3) Clicca sulla piccola freccia rivolta verso il basso, accanto l’icona con la S maiuscola sottolineata. Scegli “Crea Firma da i-Sight” (io uso Mountain Lion, sulle altre versioni la dicitura potrebbe essere leggermente diversa).

4) Posiziona il foglio con la tua firma davanti la webcam del tuo Mac, in modo che la firma si appoggi sulla linea blu che appare nel riquadro della webcam.

5) Appena il Mac riconoscerà correttamente la firma, questa apparirà nel riquadro bianco a destra con l’anteprima.

6) Se sei soddisfatto del risultato, clicca su “Accetta”. La tua firma è ora digitalizzata e pronta per essere utilizzata.

7) Per utilizzare la tua firma, ripeti i passi da 1) a 2) e seleziona la tua firma digitalizzata (puoi memorizzarne più di una).

8) Trascina il riquadro sul documento, nel punto in cui desideri apporre la tua firma digitale, e trascina gli angoli per dare la giusta dimensione alla tua firma.

9) Salva il documento (ti consiglio di salvarne sempre una copia, per mantenere intatto il documento originale. Premi ALT mentre clicchi sul menu “File” per mostrare la funzione “Salva come…”).

 

Che ne pensi? Utile, no?

 

Foto del post di Chris Jupin su Flickr.